il cambio dell’ alimentazione

Sempre a riguardo il cambio di stagione e la preparazione delle coppie alla fase riproduttiva, è importantissimo cambiare anche l’alimentazione dei nostri pappagalli.

cropped-londra-2012-148.jpg

I grassi presenti nei semi oleosi che risultavano utili nel periodo freddo devono essere ridotti se non eliminati del tutto, Le femmine troppo grasse non riescono a deporre, La causa principale della ritenzione al’uovo è dovuta a questo, i maschi non fecondano e  questi problemi  mettono a rischio la stagione riproduttiva.

La quantità di calcio che serve alle femmine per fabbricare le uova è molto grande e questo non deve  essere trascurato.

DSCN7915

Anche le proteine sono importanti, non solo derivate dai vegetali, ma quelle animali  stimolano sia i maschi che le femmine in modo sensibile, tarme della farina, larve di mosche, camole del miele, queste sono ideali.

Alcune specie si nutrono anche di carne, meglio usare il petto di tacchino che risulta più magro rispetto al pollo, basta scottarlo bene  alla piastra senza nessun condimento, frullato e mescolato in dose del 10 % circa ai semi ammollati.

DSCN1744

Questi semi si preparano facilmente, immergendoli in acqua fredda per 6 ore e poi lasciandoli bagnati per le restanti 18 ore, quindi sciacquati e scolati per bene, sono pronti da servire, meglio passarli per 5 minuti in microoonde, sterilizzati si mantengono più  lungo, ma vanno rimossi dopo poche ore se fa troppo caldo.

Verdure fresche  e germogli di salice,, Sali minerali e frutta, completano la dieta.

testo e foto Casagrande Attilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *