“E’ nel giocare e soltanto mentre gioca che l’individuo, bambino o adulto, è in grado di essere creativo e di fare uso dell’intera personalità, ed è solo nell’essere creativo che l’individuo scopre il sé.”
( Donald Winnicott )

E’ una domanda complessa, verso la quale cerco di indirizzare ogni giorno risposte adeguate.
Percorro strade impervie in queste ricerche, e alla fine le risposte le trovo sempre nelle movenze di piccole manine vestite di entusiasmo, nei piedini che si muovono freneticamente , nelle acute e allegre vocine, e soprattutto nella luce di grandi occhioni scintillanti, che avvolgono il cromatismo del caldo cioccolato, fino all’azzurro del cielo, passando attraverso le tonalità del bosco.
Ma si, sono sempre loro: I bimbi!
I piccoli e impavidi avventurieri della creatività, fieri condottieri della dimensione magica, tanti piccoli “ Ulisse”che nobilitano la nostra dimensione adulta spesso mentalmente statica, con la loro dinamica e fulgida mente.
La loro anima candida ci nobilita ogni giorno, donandoci esempi di terreno fertile e incontaminato, lontano da ogni forma di sovrastruttura mentale, tipica dell’individuo adulto, che ne inquina poi il decorso evolutivo.
E allora fermiamoci un attimo, in questo ideale viaggio, per respirare, vedere e sentire attraverso la magia di un bambino.

Lo scorso 30 aprile, le ali di “ AMICI PER LE PIUME, sono planate alla scuola dell’infanzia “ Madonna delle Grazie” di Robegano, e il successivo 23 maggio alla scuola primaria “ S. Giovanni Bosco”di Salzano.
I protagonisti sono stati i bimbi “ grandi” della scuola dell’infanzia, e la classe 2° A, e 3° A della scuola primaria.
E naturalmente loro, i miei compagni di viaggio di sempre: i pappi.

Un balzo indietro nel tempo, e mi ritrovo all’ingresso di quella scuola dell’infanzia che conosco molto bene…..
Tutto ad un tratto i miei sensi sono pervasi da quel profumo di mensa scolastica, dai colori allegri di quelle pareti così familiari, e dall’eco di queste vocine, che intonano una canzoncina.
Ma che succede? Sono andata a prendere la mia bambina…?
No, il tempo è passato in un lampo, e nel frattempo la mia bimba è diventata grande. Eppure tutto mi sembra così reale…!
Jenny, la gentilissima coordinatrice didattica, è li ad attenderci, anche lei emozionata per questo evento così atteso e speciale.
Alcune settimane precedenti ci eravamo incontrate, e le illustrai “AMICI PER LE PIUME”, e il mondo di questi particolari animali alati; ho ancora davanti a me il suo sguardo incantato mentre le racconto di com’è nata questa mia passione, e scopro che anche a lei sono sempre piaciuti i pappagalli.
Echeggiano ancora nella mia mente le sue parole nel salutarci:” Maria, starei ore ad ascoltarti…! ”

Ed eccolo arrivato finalmente quel giorno!
Ed eccoli tutti davanti a me questi bimbi, con i loro grembiulini bianchi, come tante farfalline candide come la neve, le gambine strepitanti, e gli occhioni curiosi.
I miei compagni di viaggio alati Patch, Alex e Sissy, osservavano a loro volta incuriositi questi bimbi.
Sembravano gli uni in perfetta empatia con gli altri…!
Sebbene piccolini, la loro intraprendenza e curiosità li ha subito spinti a pormi molte domande su questi particolari animali, sempre percepiti nel loro immaginario come delle stupende creature colorate.
In questa esperienza hanno avuto modo anche di vedere un nido con delle uova di Calopsitte e Conuri del sole, ed è stato stupendo vedere le loro reazioni di stupore misto a magia…
E naturalmente a proposito di magia non poteva mancare il momento di interazione con la dolcissima Sissy, che ha fatto il suo pieno di coccole tra quelle piccole manine.
Ricordo in particolare una bimba, che con sorprendente quanto naturale feeling, si è portata la piccola Sissy sulla spalla, tenendola contenuta tra le mani. Mi sembrava di vedere la mia bambina, cresciuta tra questi “piumini”.
Naturalmente non poteva mancare tra i momenti più attesi, la magia del volo di Sissy, in cui tutti i suoi spettacolari colori hanno incantato i bimbi facendoli esclamare in coro “ ooooohhh…”
E tra le chiacchiere di Patch, l’attento osservatore Alex, e la coccolona Sissy, è giunta l’ora di salutarci…
Il mio sguardo si dirige ancora una volta verso le pareti di quest’aula, che ha ancora il profumo della mia bimba, dove per la prima volta sono entrata dopo tanti anni, e in tutt’altro ruolo.

Ma eccomi pronta a ripartire per la seconda avventura il 23 maggio, e questa volta era la scuola primaria che ormai ogni anno mi accoglie con “ Amici per le piume”.
Iniziano i preparativi nella grande aula che sta per accogliere le due classi 2°A e 3°A.
Siamo particolarmente emozionati io e Adriano, mentre sistemiamo tutto l’occorrente. Tutto deve funzionare alla perfezione per la proiezione delle slide, e il video.
Tutto è pronto: Alex, Patch e Sissy nella loro postazione, il materiale didattico nelle borse.
I libretti di “amici per le piume”che distribuisco sempre ai bimbi della scuola primaria, alla fine di ogni incontro, oltre ai quaderni del Grangalà, ci sono tutti.
Nuovi occhioni sgranati e scintillanti, nuove manine alzate per l’entusiasmo di raccontare le loro esperienze, e porre domande su questi animali, ma soprattutto la stessa carica reciproca di entusiasmo nel fare questo viaggio insieme, che non è solamente didattico e ludico, ma è in particolare un’esperienza che lascerà nelle loro menti e nei loro ricordi, un segno indelebile…
Anche questi bimbi, sono stati estremamente attenti e curiosi in questo viaggio di conoscenza in cui li ho condotti come di consueto per mano, attraverso un linguaggio che arriva dritto alla sfera delle emozioni, che poi sono anche le mie.
Intanto tra le caratteristiche morfologiche e caratteriali, le aree di distribuzione geografica, i loro sensi sorprendenti, e in particolare i loro aspetti emotivi e psicologici, il tempo è volato, ed è arrivato finalmente il momento più atteso dai bimbi…!
Patch è stato come sempre il protagonista indiscusso della capacità dei pappagalli di apprendere la parola umana, con l’annesso significato.
Sissy la protagonista assoluta del momento di interazione e coccole, oltre che avere anche questa volta deliziato i loro occhi e capacità di incantarsi, di fronte al suo volteggiare cromatico come una stella filante che fonde tutti i suoi colori in unico bagliore…

E anche questa tappa di “Amici per le piume è giunta al termine, rimettiamo tutte le nostre cose a posto, e mentre sentiamo ancora l’eco dei bimbi che si allontanano nel corridoio, alcuni bimbi di altre aule, incuriositi dall’evento, e dai pappagalli, si avvicinano a noi.
Stiamo uscendo dall’aula, e come sempre mi giro un’altra volta per fissare nella mia mente il ricordo di queste immagini con i loro profumi, e ci dirigiamo verso l’uscita, ma sempre impugnando la valigia che idealmente custodisce dentro tutto l’entusiasmo per lasciare nei bimbi, la scintilla che potrà accendere la fiammella di una passione futura per questi affascinanti animali !
E per stimolare tutti i bimbi verso la loro innata creatività, sia della scuola dell’infanzia, che quelli della scuola primaria, ho consegnato loro le sagome di legno dei pappagalli, proponendo di creare una foresta tropicale, con tutti i suoi abitanti alati che hanno conosciuto in questa loro esperienza vissuta, ma…..
con i colori più belli esistenti, che sono solo quelli che provengono dalla loro fantasia e creatività !
Gia’… la creatività.

Ringrazio per questa bellissima esperienza la coordinatrice didattica Jenny, della scuola dell’infanzia” Madonna delle grazie” di Robegano (VE), persona davvero speciale, e le maestre Angela e Monica, della scuola primaria “ S. Giovanni Bosco” di Salzano(VE) Tutte veramente molto gentili.
E un grazie speciale ad Adriano, che come sempre mi affianca in queste esperienze nonostante i suoi impegni di lavoro, dandomi il suo prezioso aiuto.
Un grazie a questa grandiosa associazione che sono fiera di rappresentare, e un grazie veramente di cuore a tutte le persone che con la loro vicinanza e stima, rappresentano la mia più importante carica motivazionale.
Al prossimo viaggio con “AMICI PER LE PIUME”!

Testo e foto Maria Tommasi

18 pensieri riguardo “CHE COS’E’ LA CREATIVITA’?

  1. Bellissima esperienza per i bambini e per le maestre che hanno partecipato. E’ stato un modo diverso ed alternativo di educare i bambini all’amore e al rispetto del mondo degli animali, con un modo semplice e inclusivo che ha destato l’interesse e la gioia di tutti i presenti. Un grazie particolare a Maria che ha trasmesso l’amore, il rispetto e la passione che ha per i pappagalli a tutti i partecipanti. Una scia di colori che ha attraversato in volo le nostre aule, aggiungendo brio e gioia alla vita già colorata dei nostri bimbi. Bella iniziativa.

    1. “ Una scia di colori che ha attraversato in volo le nostre aule, aggiungendo brio e gioia alla vita gia’ colorata dei nostri bimbi…”

      Queste parole racchiudono l’ essenza di tutto, della piu’ grande motivazione a dare sempre di piu’ il meglio di me, in quella che per me e’ una vera e propria missione; l’anima di AMICI PER LE PIUME e’ questo, e si riassume in queste tue bellissime parole.
      Se sono riuscita a trasmettere la conoscenza, e nel contempo l’amore per questi animali, attraverso il linguaggio delle emozioni e dell’ incanto, il senso del mio operato e’ arrivato dritto al cuore.
      Ma e’ anche grazie a te Angela, e Monica, che siete persone che sanno trasmettere sensibilita’, e a tutti i bimbi che si sono emozionati insieme a me, e che portero’per sempre nel mio cuore…!
      Grazie ancora Angela delle tue bellissime parole!

      Maria

  2. Ho conosciuto Maria poco più di un anno fa, ho avuto la fortuna di conoscerla nella sua professionalità e devo dire che ha un’enorme esperienza nel campo, sa trasmettere la passione, l’educazione ed il rispetto per l’animale; Ha l’umiltà che fa la differenza nel professionista ,una meravigliosa persona!!!

    1. Ciao Federica.
      Lo ricordo benissimo quel giorno…
      Anch’io mi ritengo fortunata nell’avere conosciuto una persona in gamba e straordinaria come te!!

      Ho fatto della mia professionalita’, serieta’ e competenza, un vero punto fermo e solido.
      E la coerenza con la quale svolgo il mio operato e’ per me un fatto imprescindibile.
      Mi pongo ogni giorno verso ogni aspetto della mia vita, con l’ottica che non si ha mai finito di apprendere e di migliorare; e d’altra parte metto il cuore e l’anima in cio’ in cui io credo.
      E che tutto questo viene colto immediatamente in chi mi conosce, e’ per me motivo di orgoglio…
      Ti abbraccio forte Federica, e grazie delle tue belle parole!

      Maria

      1. Ciao Maria:)

        Dato la tuoi passione e amore per tutto questo, ho da dire veramente poco perché le risposte le hai date te, basta guardarti insieme a loro, e affianco alla loro crescita. Pensavo di aver comprato un pappagallo, e mi sono ritrovato con un figlio.
        Grazie di cuore❤️

        1. “ Pensavo di avere comprato un pappagallo, e mi sono ritrovato con un figlio”…
          Akram, queste tue parole esprimono tutto…!
          Sei un ragazzo veramente straordinario, e la tua maturita’ e saggezza, l’ avevo notata gia’ quando ti ho conosciuto, e ho capito che eri la persona giusta per prenderti cura di un pappagallo…
          Ora lui sta crescendo con te, con tutto l’amore e la sensibilita’ che merita, e questo mi rende veramente felice e orgogliosa di occuparmi di questo mondo alato, e in particolare nel modo in cui me ne occupo.
          Grazie ancora di cuore, a te!

          Maria

  3. Ho conosciuto Maria tramite un amico di famiglia perché cercavo un pappagallo da regalare a mio moroso, e non avrei potuto affidarmi ad una persona migliore!
    Maria è sempre stata molto gentile e disponibile fin dall’inizio. Con frenesia mi ha raccontato la sua passione per questi volatili dai mille colori e mi ha subito affascinata, e con molta pazienza ha saputo rispondere a tutte le mie domande prima di riuscire a convincermi a prendere un suo pappagallo. Ho avuto l’occasione di incontrarla un paio di volte a diversi eventi, dove con molta fiducia mi ha fatto tenere tra le mani un suo ‘piumino’, anche se io ero molto impacciata essendo la prima volta, e da quella volta è stato amore a prima vista. Con gran cura mi ha fatto screscere il pappagallo per circa 3 mesi finché non l’ho portato a casa ed ora è la coccola di tutti i giorni e nonostante tutto, a qualsiasi ora, è sempre disponibile per mettere in chiaro ogni mio dubbio su come comportarmi con l’animale.

    1. Ciao Jennifer!
      Ma grazie delle tue bellissime parole…
      Tutto questo mi lucida gli occhi, facendo io fatica a trattenere le mie emozioni, per mia natura…!

      Ma e’ proprio questo che conta per me: essere un saldo punto di riferimento anche nel tempo, per chi adotta un mio “ Piumino”.
      E tu che mi hai conosciuta, sai quanto sono selettiva in tal senso…
      Ma quando ho conosciuto te, e il tuo ragazzo, ho capito immediatamente che il mio “ Piumino” sarebbe stato accudito con l’amore di cui ha bisogno!
      Mi e’ bastato vedere il vostro sguardo, verso questa creatura alata, e la dolcezza con la quale lo tenevate tra le mani…
      E vedere nel tempo i progressi che fa il mio “ Piumino” tra le vostre amorevoli cure e attenzioni, per me’ e’ meraviglioso!
      Un forte abbraccio!

      Maria

  4. Leggendo questa esperienza vissuta a scuola dai bambini con questi amici alati, sono convinta ancor più che questa sia una iniziativa davvero valida ed unico nel suo genere. Iniziativa da far fare non solo per conoscere il mondo dei pappagalli ma soprattutto per suscitare amore, rispetto e passione per gli animali.
    Aspetterò con vero piacere l arrivo di Maria e i suoi pappagalli nella mia scuola per vivere emozioni che terremo poi ben strette nei nostri ricordi.

    1. Ciao Annamaria!
      E sara’ un vero piacere per me portare AMICI PER LE PIUME, con i miei pappi, nella tua scuola…!
      E sara’ Un’esperienza magica anche per me, portare la cultura, la conoscenza, ma soprattutto l’amore per questi straordinari animali, portando colore e magia in tutti voi…!
      E portare stupore e incanto nel farlo, dai piu’ grandi ai piu’ piccini, per me e’ il massimo.
      I bimbi sono un concentrato della capacita’ umana di emozionarsi…..
      Grazie del tuo bellissimo pensiero su tutto questo, e… a presto!

      Maria

  5. Che fortunati sono stati a vivere un esprienza così bella, magari averla avuta io da piccola .
    Sicuramente sara’ stata una cosa stupenda.

    1. Ciao Monica!
      E gia’, anch’io avrei tanto voluto da piccolina vivere esperienze cosi’ a scuola…
      Ho sempre amato gli animali, e i pappagalli in particolare.
      E vivere queste esperienze contribuisce a lasciare nei ricordi dei bimbi qualcosa di magico è indelebile…!
      Grazie del tuo pensiero, ti abbraccio forte!

      Maria

  6. Congratulazioni! Sono molto, ma molto fiera di te. Ho letto tutti i commenti e mi sono davvero emozionata. Sei speciale e lo dicono tutti.
    “Maria, starei ore ad ascoltarti.” Anch’io. Anch’io starei ore ad ascoltarti perché sei affascinante. Come donna, come maestra, come professoressa e soprattutto come professionista. Sei un’enciclopedia. Tu sei una di quelle persone che incontri quando la vita decide di farti un regalo. E questo quello che sei. Un regalo per noi tutti, anche da lontano.
    “The point of a role model is to ignite the will, not to light the way. You can draw inspiration from what they’ve achieved.”
    Grazie Maria!

    1. Marta… sono senza parole.
      Quello che so, e’ che sono io ad essere stata fortunata ad aver incontrato una persona speciale come te…!
      Tu sei una persona in grado di dare un motivo unico nell’avere voglia di essere sempre migliori, di quelle che sono una vera linea guida nella vita, ed un esempio.

      Nella mia vita ho sempre tratto esempio e ispirazione dalle persone che percepivo come esempio per me. E quanto ne ho tratto, ho sempre cercato di trasmetterlo agli altri. Se ci sono riuscita non lo so, questo non sta a me dirlo…
      Ma quello che so, e’ che tu sei una persona veramente speciale, e sono io ad essere veramente fiera ed orgogliosa di te..!
      Sei tu ad essere stata un dono nel mio percorso della vita!

      E anch’io “ starei ore ad ascoltarti…” perche’ Ogni istante di queste ore, illuminerebbe il mio percorso di vita”

      “Always believe in yourself, never let yourself be affected by adversity, and trasform it onto your instrument of strenght “

      Ti voglio un mondo di bene!

      Maria

  7. Che dire! Maria sei davvero speciale. Ho letto con attenzione il tuo articolo e mi sento di dirti che non sono semplicemente belle parole, questo articolo fa immaginare, provare emozioni, fa sentire anche a noi i profumi, vedere i colori, sembra tutto così reale!!!!!! Oltre che una brava allevatrice di pappa, sei anche una brava scrittrice! In effetti quello che provi quando fai questi interventi nelle scuole penso ti dia una soddisfazione che ti ripaga di tutti i sacrifici e il lavoro che hai dietro le quinte!
    So ben d’accordono molto con la signora Jenny…. anch’io starei ad ascoltarti per ore!
    Un abbraccio.

  8. “ Questo articolo fa immaginare, provare emozioni, fa sentire anche a noi i profumi, vedere i colori, sembra tutto cosi reale!!”
    Ecco ora mi sento atterrita dalle tue parole Angela… sai perche’?
    Perche’ Questo e’ proprio quello che sento prepotentemente dentro..!
    A me non basta raccontare un evento: io voglio farlo respirare con tutti i nostri 5 sensi, e a pieni polmoni !
    Devo, o almeno cerco, di farlo vivere in chi legge, voglio coinvolgerlo dentro, voglio che ne rapito, che… lo viva esattamente insieme a me!
    Forse e’ questo mio particolare modo di “ sentire”, che mi porta a scrivere attraverso tutto questo viaggio sensoriale, forse e’ la mia sensibilita’ personale, o forse e’ il mio desiderio di coinvolgere dentro a queste esperienze, chi ha a sua volta la stessa peculiare sensibilita’.
    Probabilmente un insieme di tutto questo.
    Ma parole come le tue, dall’inizio alla fine, sono l’ espressione piu’ Importante e significativa che quello che veramente conta nella vita, e’ credere tenacemente in quello che fai, metterci sempre il cuore e l’anima, e sempre fieri di perseguire i tuoi ideali con la forza della saggezza…

    Perche’ questo, alle persone di grande valore arriva SEMPRE!

    “ Anch’ io starei ad ascoltarti per ore…..”

    Quali parole possono esistere al mondo piu’ gratificanti di queste…?

    Grazie Angela con tutto il mio cuore !
    Ti stringo forte!

    Maria

  9. Ciao a tutti e ciao Maria!!!
    Sono Alessandra e conosco Maria da anni, da quando, una bellissima domenica in fiera pappagalli, mi innamorai di un piccolo pappa allevato da Lei a mano.
    È difficile spiegare a parole cosa si prova quando ti innamori a prima vista di un pappagallino che per noi è diventato parte della famiglia, ma è ancora più difficile spiegare la bravura e l’affetto che Maria diffonde alle persone e alle sue piccole creature. Ricordo che ho girato per tanto tempo, tante fiere e negozi di pappagalli, ma Maria mi ha colpito fin da subito.
    Lavoro con i bambini, sono un’ insegnante e penso che prima di tutto dobbiamo avere rispetto e passione nel nostro lavoro…ebbene, in Maria ho percepito subito le stesse cose riflesse nei suoi ‘pargoletti alati’.
    Il piccolo pappagallo allevato da lei è stata sempre una soddisfazione…affettuoso e giocherellone…poi ha iniziato a parlare… un’emozione continua…e ogni volta che incontravo Maria ero così contenta!!!!!
    È una persona molto dolce e fidata e penso sia evidente a tutti l’amore che trasmette a tutti i suoi pulli, indistintamente…e le viene naturale…semplicemente perché lei è così anche nella vita….questo non serve spiegarlo ai pappagalli come a tutti gli animali..perché sono empatici…e colgono in modo naturale il suo affetto…rispondendole con altrettanto affetto!!!
    Brava, bravissima Maria….ci vorrebbero più persone come te…perché ritengo sia importante sensibilizzare le persone e i bambini verso queste splendide creature!!!!! E brava, perché il tuo non è solo un lavoro, è anche una missione….verso i mondo dei volatili e della nostra società!!!!!
    Quando penso a lei mi commuovo, perché l’emozione che mi ha dato quel piccolo pappagallino mi è rimasta dentro per sempre!!!
    Ciao Maria, ciao bambini..
    Il mio miglior augurio è che continui così per la tua strada…perché sei unica!!
    Un saluto affettuso

    1. “ …Quando penso a lei mi commuovo, perche’ l’ emozione che mi ha dato quel piccolo pappagallino mi e’rimasta dentro per sempre…!!!”

      Ciao Alessandra !
      Leggere parole come le tue, mi ha lasciata senza respiro dall’emozione !
      Perche’ sentirsi in grado di suscitare emozioni come queste, credo che non abbia eguali…!
      Soprattutto per me che mi nutro di tutto questo.

      Ricordo quella domenica di anni fa in cui ci siamo conosciute, come se fosse ieri.
      Ricordo la luce dei tuoi occhi e del tuo sorriso, mentre tenevi in mano il dolcissimo parrocchetto dal collare, al quale anch’io mi ero legata molto…
      Lo vedo ancora davanti a me, in tutta la sua splendida livrea, e soprattutto nella sua estrema affettuosita’.
      E come sempre quando arriva il momento di affidare una delle mie creature, la mia scelta si fa molto attenta, curata e selettiva.
      Ma quando ho conosciuto te, ho pensato subito “ Lei si, e’ la persona giusta! “
      E cosi’ e’ stato.

      Ho condiviso con te tutti i suoi progressi nel suo percorso di crescita, e in particolare ho assaporato quanto ha donato gioia all’ interno tua splendida famiglia !

      Ma di te non mi ha colpita solo la sensibilita’, dolcezza, e desiderio di capire il piu’ possibile su questa creatura, ma in particolare quello che sei come persona.
      Se dovessi descriverti in poche parole, le prime che mi vengono in mente sono queste: Ha un garbo, una delicatezza, dolcezza e una solarita’ come poche persone hanno.
      In una sola parola: straordinaria!
      Una profusione di luce che si riflette attraverso i suoi gesti e sguardi, in ogni cosa, persona, e animale… come il “ Piumino” che sono stata felice di affidarti.

      Penso che i bimbi che incontri nella tua vita professionale, non possono che tenerti per sempre lei loro cuore !
      E penso che questo sia un sentire di chiunque abbia la fortuna di conoscerti.
      Come me!
      E ogni volta che ti incontro, per me e’ una gioia immensa, perche’ e’ come fare un viaggio insieme attraverso gli anni in cui ci siamo conosciute, e soprattutto un viaggio in cui e’ bellissimo fermarsi per fare delle piacevoli tappe, e sorridere insieme della magia che questo particolare mondo alato rappresenta per adulti e bambini… gia’ i bimbi che tanto amiamo!
      Proprio cosi’ Alessandra: per me essere un “ ponte” tra umani e alati, e’ una vera missione !
      E parole come le tue, oltre che a commuovermi profondamente, rappresentano il piu’ ricco nutrimento per la mia motivazione!!

      GRAZIE dal piu’ profondo del mio cuore Alessandra, e ti abbraccio forte!

      Maria

Rispondi a Marta Iulia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.